fattori.arcani.org

Arcani | Google | Yahoo

Superstizione

Lo zen dei seo
Bannato da Google

La superstizione

la superstizione è dappertutto, sopra di noi, vicino a noi, dentro di noi. Come vedete nella fotografia qui accanto gli informatici non sono immuni dalla superstizione e hanno paura dei fattori arcani.
Partiamo dalle orgini: la superstizione è parte integrante della natura umana. Quando oggi studiamo il comportamente di uomini vissuti milgliaia di anni fa ci viene da sorridere considerando quanto fossero superstiziosi ma non sono affatto sicuro che le cose siano poi così cambiate. In mancanza della scienza gli uomini inizialmente attribuivano alla divinità ogni tipo di fenomeno apparentemente non spiegabile. C'erano popoli che preferivano tanti dei, popoli che ne preferivano uno solo con varianti diversi. Non voglio offendere nessuno ma credo di poter definire la superstizione come qualcosa che in un certo senso va a colmare un vuoto tra scienza e religione, tra razionale e irrazionale.
Certamente l'irrazionalità gioca un ruolo importantissimo, altrimenti come potremmo spiegarci l'esistenza del superenalotto. Le probabilità di vincere sono nulle, le stesse che io ho di uscire con Kim Basinger (io sono vecchio ma lei è ancora bellissima), eppure continuiamo a giocare al superenalotto.
La superstizione a mio modo di vedere si insinua anche tra le pieghe della religione ufficiale, Ripeto ancora una volta: non ho intenione di offendere nessuno ma avete mai notato che molti cattolici devoti non pregano direttamente dio o Gesù ma preferiscono rivolgersi a qualche santo oppure a qualche Madonna ben precisa (come se fossero tante). Io credo che la spiegazione sia semplice: rivolgendosi a un santo si ritiene che questo possa essere meno inflazionato del big boss e che quindi possa avere più tempo da dedicarci e quindi lo possa fare con più attenzione. E' superstizione? Probabilmente ancora no ma ci stiamo avvicinando.

Senza il nostro desiderio di irrazionale non potrebbero vivere i cartomanti, i venditori e i produttori di oroscopi, le lettrici di palle dovrebbero cambiare drasticamente il tipo di palle e forse non potrebbero più limitarsi a leggerle ma il desiderio in sè non è una cosa negativa. La signora disperata che si rivolge al mago per farsi curare una malattia che i medici hanno diagnosticato come incurabile è la vittima, il mago che promette guarigione è il criminale. Ma se qualcuno offre conforto ecco che la superstizione ragginge il suo scopo: quello di creare sconforto. Come evitare il ban di google? Basta una poderosa grattata di palle ed è fatta.

Ecco il punto: la superstizione e l'informatica teoricamente non c'entrano niente, e invece ecco che c'entrano perchè gli informatici sono umani, hanno paura, si disperano e assistono a cosa che non si sanno spiegare ed ecco che la superstizione entra in gioco. In questo parallelo le vittime sono i clienti, quelli che si rivolgono alle agenzie dopo che aver visto che il loro sito non porta i risultati sperati. Mi fermo qui perchè altrimenti parto per la tangente in un discorso lunghissimo ma io che sono stato cliente e vittima di agenzie di posizionamento so cosa significa.

Ed eccco quindi che la superstizione e i motori di ricerca vanno a fondersi. Parliamo per esempio del solo google: ho visto un informatico bravo, serio e tutt'altro che stupido affermare seriamente che un suo sito era stato penalizzato perchè una pagina era stata (parzialmente ) copiata da un altro sito. Per carità, potrebbe anche essere io non sono un esperto, ma come prova portava il fatto che nell'ultima settimana non aveva modificato nulla e che gli accessi erano scesi.
Ripeto: non entro nel merito della cosa, per quello che no so io è possibilissimo, ma anche un pistolone come me capasci che le motivazioni non stanno in piedi: prima di tutto una settimana non significa niente, poi bisognerebbe vedere dove erano i suoi utenti ma soprattutto è impossibile che in una settimana non cambi niente su internet, nemmeno per il sito più sfigato! Peer un motore di ricerca evoluto come Google i cambiamenti avvengono di ora in ora, altro che storie.

Faq | Site Map | Privacy Policy | Contatti |©2005-2009 Pieru.